flessibiltà

    293

    Disposizione al cambiamento, richiesta per l’ingresso nel contesto sociale e soprattutto in quello lavorativo; può riferirsi alla disponibilità a cambiare attività, ma anche ai mutamenti che si verificano all’interno della stessa attività lavorativa, imposti dalla globalizzazione dei mercati, che obbliga ad una verifica continua e al contenimento dei costi di produzione, una diversificazione delle merci e un miglioramento della loro qualità, per far fronte alla concorrenza

    Print Friendly, PDF & Email
    « Back to Glossary Index
    CONDIVIDI
    Articolo Precedentefeedback
    Articolo Successivofolla