aspettativa

    158

    Nella vita quotidiana abbiamo continuamente occasione di interagire con altri il cui comportamento ci risulta largamente prevedibile. Le aspettative che nutriamo nei confronti degli altri, e che nutrono gli altri nei nostri confronti, sono all’origine di questa prevedibilità: non sappiamo esattamente come gli altri si comporteranno, ma, almeno nella maggior parte dei casi, sappiamo che la gamma dei comportamenti possibili in quella data situazione è ristretta entro un numero limitato di alternative. I comportamenti sono, sempre entro certi limiti, prevedibili perché seguono delle regolarità. Molte regolarità sono riconducibili ad abitudini quasi meccaniche: ci si comporta in un certo modo perché in situazione analoghe ci si è sempre comportati così e, senza quasi pensarci, si continua a farlo. In altri casi la regolarità dipende dal conformismo: ci si comporta in un certo modo perché la maggioranza degli altri si comporta proprio in quel modo e non si vedono ragioni per fare diversamente. È frequente che in situazioni nelle quali non si sa bene come comportarsi si segua semplicemente quello che fanno gli altri nelle stesse situazioni.

    Print Friendly, PDF & Email
    « Back to Glossary Index