avalutatività

    Concetto introdotto da Max Weber per indicare la caratteristica che conferisce scientificità alle discipline storico-sociali, che devono essere “wertfrei”, cioè libere da giudizi di valore giacché la loro validità dipende soltanto dai giudizi di fatto sui fenomeni indagati. Lo scienziato sociale deve descrivere i fenomeni e comprendere fatti, mantenendo una posizione di neutralità. Criticato dagli esponenti del marxismo, secondo i quali qualsiasi indagine scientifica è condizionata dagli interessi di classe, il concetto di avalutatività è stato ripreso da studiosi di orientamento neopositivistico, i quali distinguono tra “contesto della scoperta” (in cui possono essere presenti vari fattori, anche di natura morale) e “contesto della giustificazione” (che riguarda solo i fatti e la logica).

    Print Friendly, PDF & Email
    « Back to Glossary Index
    CONDIVIDI
    Articolo Precedenteautorità
    Articolo Successivoazione