coscienza di classe

    Nella visione di Karl Marx, la consapevolezza di un gruppo di individui, appartenenti alla stessa classe sociale, della propria condizione e dei propri interessi, spesso conflittuali rispetto a quelli di altre classi sociali. È da notare come l’ideologia marxista parli raramente di coscienza di sé da parte della borghesia, proprio perché assegna al proletariato il compito ineluttabile di dover guidare l’umanità e definisce falsa coscienza quella borghese perché legittima false motivazioni sociali. Il proletario infatti si impoverisce in modo direttamente proporzionale al valore della merce che produce. Dal momento che, secondo l’ideologia marxista, solo dalla presa di coscienza può scaturire la solidarietà tra i proletari e quindi la rivoluzione, si può affermare che la coscienza di classe è propedeutica alla rivoluzione proletaria.

    Print Friendly, PDF & Email
    « Back to Glossary Index